Storia BPW

Presenti in oltre 90 paesi

Le prime BPW si unirono nel 1919 in Kentucky, negli Stati Uniti. BPW International fu fondata a Ginevra nel 1930 dalla giurista americana Dr. Lena Madesin Phillips. In un momento politicamente ed economicamente difficile, quest’ultima ebbe la lungimiranza di fondare un’associazione internazionale di donne attive professionalmente provenienti da tutto il mondo.

Politica sociale

Lo scopo era ed è quello di creare un futuro migliore per le donne, con una sicurezza economica e un’indipendenza, nonché una forte rete di contatti internazionali, nazionali e locali. Oltre agli Stati Uniti, anche Inghilterra, Francia, Italia, Canada e Austria furono tra i paesi fondatori. Oggi si contano club BPW in oltre 100 paesi.


Rappresentate in tutta la Svizzera

La storia di BPW Switzerland è fortemente intrecciata con la lotta per il suffragio femminile, la parità dei diritti e la promozione delle donne nella vita professionale. Oggi l’associazione conta circa 2'300 socie e 40 club in tutta la Svizzera e in tutte le regioni linguistiche.


BPW

Attive per le donne da 100 anni

2020

  • Elezione di Claudine Esseiva e Beatrice Lüthi come presidenti co-centrali della BPW Svizzera.

2019

  • Elezione di Claudine Esseiva a presidente centrale di BPW Switzerland.

2016

  • 15th European Conference a Zurigo

2015

  • Elezione di Elisabeth Bosshart a presidente centrale di BPW Switzerland.

2012

  • Lancio del progetto Women on Board: le BPW si impegnano a garantire una rappresentanza paritaria delle donne in posizioni di conduzione.

2011

  • Presidente di BPW Switzerland: Monique Ryser

2009

  • Primo Equal Pay Day in Svizzera: l’Equal Pay Day segna il giorno fino al quale le donne lavorano gratuitamente, mentre gli uomini ricevono il proprio salario già dal 1° gennaio.

2008

  • Presidente di BPW Switzerland: Sabine Schmelzer. Gabriella Canonica eletta prima vicepresidente di BPW International.

2005

  • Presidente di BPW Switzerland: Sanja Ronga
  • XXV International Congress a Lucerna in occasione del 75° anniversario di BPW International.

2002

  • Presidente di BPW Switzerland: Annette B. Isenschmid.
  • Elezione di Antoinette Rüegg a presidente di BPW International al congresso di Melbourne.

1985

  • Congresso Internazionale in occasione del giubileo d’oro di BPW International a Montreux.

1983

  • Rosmarie Michel fu la seconda svizzera a presiedere BPW International.

1968

  • Con l’elezione di Madeleine Jaccard, per la prima volta una socia proveniente dalla Svizzera romanda divenne presidente centrale. Il suo mandato presidenziale fu caratterizzato dalla votazione sul suffragio femminile. BPW Switzerland contava già all’epoca 1’800 socie.

1967

  • Sotto la presidenza di Gertrud Waeckerlin, BPW Switzerland entrò a far parte dell’Alleanza delle società femminili svizzere ASF (ora allianceF).

1962–1966

  • La basilese Gertrud Waeckerlin presedette BPW Switzerland. Alla fine del suo mandato, si contavano già 16 club regionali.

1959

  • Elisabeth Feller fu la prima svizzera a presiedere BPW International.

1956

  • Marta von Greyerz presedette BPW Switzerland. L’evento più importante del suo mandato fu sicuramente la partecipazione di BPW Switzerland alla Saffa del 1958 a Zurigo. Furono coinvolte oltre 100 associazioni femminili e più di 1,9 milioni di donne e uomini visitarono l’«esposizione svizzera sul lavoro femminile», organizzata e progettata esclusivamente da donne.

1955

  • Oltre 500 BPW provenienti da circa 20 paesi si recarono a Berna nell’agosto 1955 per celebrare il 25° anniversario di BPW International. Durante la cerimonia ufficiale nella sala della Società delle Nazioni, le donne espressero la propria indignazione per la mancanza del diritto di voto alle donne svizzere e la resero inequivocabilmente nota durante il discorso del consigliere di Stato de Senarclens.

1950

  • BPW Switzerland fu accettata ufficialmente nell’associazione internazionale in occasione del Congresso Internazionale di Londra. Con una delegazione di oltre 20 donne, la partecipazione svizzera fu significativa e molto apprezzata durante il congresso.

1947

  • L’11 settembre 1947 presso l’Hotel Königsstuhl di Zurigo alla presenza di 29 donne fu fondata BPW Switzerland. 13 donne entrarono a far parte di BPW Switzerland ed elessero come prima presidente l’industriale di Horgen Elisabeth Feller (1910-1973). La stretta collaborazione con la nota pediatra Marie Meierhofer diede vita ad un asilo nido tutt’oggi all’avanguardia. In veste di datrice di lavoro, Elisabeth Feller esercitò per anni pressioni per applicare il postulato «uguaglianza di retribuzione per un lavoro di uguale valore». L’imprenditrice di successo fu una delle prime donne nel consiglio di amministrazione di importanti banche e compagnie assicurative. Fu anche una convinta sostenitrice di un’ampia politica di sviluppo e a favore dei rifugiati. Fu la prima presidente di lingua non inglese della Federation of Business and Professional Women e, tramite questa sua attività, fu collaboratrice di diversi dipartimenti dell’ONU, vicepresidente della Commissione svizzera dell’UNESCO, membro della Commissione svizzera per la cooperazione tecnica e del Comitato della Fondazione svizzera per la cooperazione tecnica allo sviluppo.

1930

  • Il 30 agosto 1930 Lena Madesin Philips (1880-1950) fondò BPW International a Ginevra alla presenza di 200 donne provenienti da 16 paesi.

1919

  • Le prime BPW si unirono in Kentucky, negli Stati Uniti.